Monthly Archives: June 2015

Scelte casuali ma non troppo: la scarpa da sposa che ci piace e perchè…

Oggi vogliamo sorprendervi con una carrellata casuale (ma non troppo) di calzature da sposa. Abbiamo pensato più o meno a tutti i tipi di sposa: dalla più tradizionale alla più fashion, dalla più sofisticata alla più selvaggia.

Partiamo subito col sandalo flat oro metal Loeffler Randall dedicato alle spose più easy, quelle che vogliono sposarsi in riva al mare con la brezza che scompiglia loro i capelli, senza preoccuparsi troppo dell’acconciatura nuziale. Dedicato a coloro che vogliono scompigliarsi, perdere la spillina ferma-capelli tra la sabbia, coloro che con un semplice gesto vogliono togliersi le infradito e correre a riva, spruzzandosi di onde marine e di baci salini, nella frizzante atmosfera del giorno più bello e romantico della loro vita: un giorno d’amore e nient’altro!

Ci piace l’idea di libertà d’espressione volando basso.

Immagine 20

Juta, canvas corde e raso satinato per le nuove espadrilles da sposa a zeppa con decorazioni pendaints per le spose più bucoliche, hippy, bohemian e alternative del momento. Ci piacciono perchè sono un pò anni ’70, un pò pazze e natural allo stesso tempo. Di chi sono? Le Zapatos di Fiesta, in diretta dalle collezioni stile hippy e boho chic firmate Yolan Cris, naturalmente!

wedge-bridal-shoes-white-satin-2016

E dopo aver esordito con proposte forse meno scontate, dedicate alle spose più naif e hippy, ritorniamo al tema dell’oro, così tanto in voga.

Il sandalo da sposa open-toe Lance di Jimmy Choo: eccolo qua!

Ci piace perchè è encomiastico nel suo sfavillante, prezioso color dorato metallico. Ci piacciono anche il tacco alto ed il design che adorna il dorso del piede giocando con la sua nudità. Volando in alto… con leggerezza questa volta.

247lancemle_gold_model
Immagine 21

Il tema metallico è molto vasto, non solo oro, ma anche argenti, bronzi, etc.

Un sandalo con cinturino alla caviglia in stile Mary Jane è quello che fa al caso di una sposa molto femminile. Il tacco trasparente, seppure ben solido e consistente come vogliono le ultime tendenze, sembra scomparire … per un matrimonio in punta di piedi.

Bellissimo il tono oro bronzeo e il dettaglio del calcagno decorato con finezza dalla stringa avvitata del cinturino.

Ci piace l’idea del contrasto tra linee e materiali, ci piace pensare che il tacco possa scomparire e riapparire come per magia dalla nostra vista, in un baleno. Immagine 19

Il top che l’immaginazione possa regalare pensando alla scarpa gioiello: uno scialle di frange di lustrini e cristalli tintinnanti, sulla base oro e lo stiletto perfettamente cilindrico e discreto. Per la sposa danzante e sicura di sè, che vuole mettere la sua femminilità al centro dell’attenzione, facendo vacillare nel brulichio e luccichio dei suoi passi e delle belle caviglie, frange di pendaint, verso il party per lei più in: quello del suo matrimonio.

Ci piace perchè ci fa pensare ad una sposa eccentrica, sexy e un pò vamp.

Immagine 22

Favolosi i plateau Jimmy Choo Kafta. Perfetti sia per la sposa in pantaloni che per la sposa retrò anni ’30-’40, benissimo per le donne minute e scattanti come per le più sensuali e in stile charmeuse.

Ci piace fare un’unica raccomandazione: “che siano in bella vista”, magari alzando i veli degli abiti lunghi e fluidi per dar loro modo di attirare tutta l’attenzione che meritano!

Immagine 54133kaftagfa_champagne_anglepairLa sposa retrò a 360° non potrà resistere alle scarpe che seguono:  i sandalini Emmy London tempestati di perline e disegni cloisonné che vi faranno impazzire.

Ci piacciono perchè ci fanno sentire come in un quadro di Gustav Klimt o dentro ad un manifesto dei primi del ‘900, fine ‘800.

Ci piace l’idea di rivivere atmosfere passate in una chiave del tutto nuova e sofisticata.Immagine 15

scarpe da sposa da www.topwedding.it

Per le fashion addicted che non possono rinunciare ad un abito all’ultimo grido, ad esempio firmato Vera Wang, abbinare una scarpa all’altezza della situazione non è sempre così facile e scontato. Se vorrete essere perfette ed in linea con le nuove tendenze di fiocchi e dettagli in nero, ecco cosa può fare al caso vostro: il sandalo Maia con fiocco di Kurt Geiger London.

Di queste scarpe ci piace il dettaglio del fiocco velato stile lingerie, il nude-look e il carattere. E guardate con cosa ci piacerebbe abbinarle… per esempio!

Immagine 13

53a78f4d-ccc3-4cfa-80cb-75e8f03fdf12Non proprio scarpette di vetro alla Cenerentola, piuttosto in plastica trasparente decorate da meravigliosi ricami in pizzo e perline argentei a disegno floreale sono le scarpe Oscar De La Renta. Disegnate a New York e realizzate in Italia con materiali top quality e in una manifattura finissima, hanno un effetto tatuaggio sul dorso del piede e oltre.

Ci piacciono perché figurano come un prezioso e delicato omaggio alla sposa.

Immagine 26
Immagine 29

acquistare scarpe sposa 2015 online 

Damigelle d’onore super-trendy con il Mismatched!

Per un matrimonio perfetto, ordinato, in armonia di colore con la sposa, ci sono alcuni accorgimenti e regole da rispettare, questo è assodato. Tuttavia, la Moda si sa non è prevedibile e proprio per questo suo effetto sorpresa la rende un fenomeno così dinamico e affascinante.

url-3

Vediamo alcune novità che emergono dalle ultime idee in fatto di outfit e dress-code per le damigelle del matrimonio.

Qual è la novità? E’ una nuova parola d’ordine: Mixate! 

In questo primo post dedicato alle tendenze Damigelle d’Onore parliamo della tendenza del Mismatched Gowns, il giochino delle damigelle scombinate, o mixate, sarebbe più corretto dire, cioè una diversa dall’altra, in perfetta armonia.

Dimenticatevi per un attimo le donzelle tutte vestite uguali, il meltin-pot sarà la nuova tendenza per il matrimonio e le bridemaids più fashion. La regola dello stesso colore, stesso modello, stessa noia, diventa obsoleta. Il matrimonio si anima di colori in gradazione, di palette perfette e in perfetto accostamento tra loro. Certo, è più difficile, ma non impossibile!

Unica regola importante per ottenere un perfetto mismatched è quella di saper scegliere toni che si adeguino alla palette generale. Per una festa nuziale con damigelle scombinate, potete utilizzare lo stesso colore in diverse tonalità oppure diverse tonalità di colori neutri, o colori pastello.

Bellissimo questo gruppo di damigelle nella tavolozza di colori pastello tenui e con tocchi accesi allo stesso tempo.

Il bilanciamento tra l’azzurro chiaro, carta da zucchero, l’orange tangerine chiaro, o tra il pesca e il celeste, è azzeccatissimo e rende l’insieme delle nuanches vivaci, ma discrete. Modelli di abiti davvero sfiziosi, tutti all’ultima moda, con dettagli di chiffon trasparenti e opachi e ruches per alcune, o di paillettes e tessuti fluidi e satinati per altre.

Lo stile lingerie e un pò charmeuse, di cui si parlava nelle tendenze sposa 2016 del precedente post, si adatta perfettamente alle damigelle. Assolutamente perfette!

Immagine 42

Anche gli abiti con lunghezze diverse possono stare bene insieme se i colori sono quelli giusti.

Vediamo questo mix perfetto non solo di nuances che vanno dal Fumo di Londra, al naturale, al cammello, ma anche di lunghezze e stili.

4 abiti uno diverso dall’altro eppure così in accordo tra loro:

-il primo abito da sinistra è lungo, in morbido tulle, in stile charmeuse diva, tempestato di jais con scollo drappeggiato e capelli lunghi sciolti;

-i capelli della seconda damigella sono invece raccolti e l’abito è senza spalline in georgette di seta lucente con il bellissimo dettaglio panneggiato a fiore sul seno e taglio imperiale tra la Paolina Bonaparte e lo stile mitologico;

-la terza damigella, anch’essa con acconciatura raccolta, indossa un abito in pizzo chantilly sulla base dell’abito sottoveste cammello con scollo a cuore e gonna a ruota che fa uno stile un po’ bon-ton e Fifties;

-in ultimo ancora pizzo per la veste della quarta damigella, stavolta con profondo scollo a V e maniche corte a camapna. L’abito ha il taglio modellante sul punto vita e la gonna è lunga morbida e svasata, stile retrò. Il pizzo chiaro richiama i toni degli abiti 3 e 1, stavolta sul fondo kaki, e si adegua benissimo al fumè del secondo abito. L’acconciatura raccolta e scapigliata è in stile boho-chic.
url-6

Match perfetto per queste damigelle scombinate che accompagnano nei toni di rosa e lilla una sposa raggiante. Ops! Hanno mise quasi più scenografiche di quelle della sposa! nel loro pullulare di ruches e fioriture di tessuti impalpabili. Persino il fiocco nero ravviva la scena. samehue-5

Per la sposa ballerina ecco degli abiti ispirati allo stile delle danzatrici in allenamento.

two birds bridesmaid martha stewat

Per le scarpe, niente paura!, prendete spunto dalle scarpe ballerina con tacchi invisibili di Junko Shimada.

Immagine 43Seguiteci, abbiamo ancora tante altre novità in serbo per voi!

 

Scopri le tendenze Sposa per il 2016

 

Sulle passerelle contaminazioni tra le tendenze più interessanti. Ecco le proposte più di moda degli stilisti per la Sposa 2016:

1) Sposa charmeuse e lingerie: Abiti trasparenti in tulle o chiffon, piume e pizzi, con strascichi super-articolati da ruches e voilant, fiocchi tattici a contrasto posti in vita, stole pelose o piumate o peplum, per creare un movimento coreografico del vedo e non vedo.

Collezioni al limite con la lingerie. La sposa è seminuda, in un quadro intimo che si rende pubblico nell’ ufficializzazione di un’ unione d’amore.

Si veda in particolare il tema di collezione di Vera Wang che rende la sua sposa ancora più eterea con chiffon e pizzi velatissimi, sottili file di paillettes percorrono i rarefatti tagli a valorizzare la costruzione dei modelli e i leggeri drappeggi.

Un giorno in cui la sposa si donerà allo sposo anima …. e corpo!

d4055007-cc03-4ab3-9f2d-ebeefdaba136

Giovevole ed efficace la nuova idea di strascichi velatissimi, impalpabili, lunghi, oltre i 2 metri: sono in primo piano!

Il corpo della sposa è davvero in primo piano come non lo era mai stato. Questi capi mostrano proprio tutto di te, compresa la biancheria intima, da sposa, s’intende.

f9ef4680-3c12-45f6-968f-87f4a3b1233a

Pizzo floreale velatissimo, contrasto di bianco, nudo e nero, biancheria a vista, fiocchi in vita e supremo lo strascico di balze in organza. Vera Wang.

53a78f4d-ccc3-4cfa-80cb-75e8f03fdf12

Ci ricorda la biancheria raffinata e antica del corredo della nonna vedere innocenti trinepizzi sangallo, macramè.. sono però così attuali e contemporanei nella Collezione firmata Oscar De La Renta.

1946111e-252d-4c30-8857-de36809ce245

2) Sposa Cigno. La sposa stile ballerina di danza classica o sposa cigno è tema portante. Lo si deduce dalle ampie e leggere gonne dalle vestibilità soffici come nuvolette, fatte di strati di tulle e organza, proprio come dei tutù e dalle fasce di nastri di raso in vita.

Non possono che essere spose ballerine.

Corpino panneggiato finemente e fascette gioiello con fiocchi in raso, per il tutù da sposa a 3 balze, firmato Oscar De La Renta.

04a1d8cb-8249-4389-8f71-0021c2b72d31

La ballerina di Reem Acra ha un profondo scollo tatoo ricamato sul corpino velato invisibile.

21499e25-87a2-43d5-99ce-b948ad07f3bd

3) Sposa Principessa. Sempre attuale il bustier a cuore qui lo vediamo in 2 versioni, su linee della gonna principesca fatta di tessuti a ricamo floreale.

Nel primo modello una vaporosa sopra-gonna sul tubino svasato al fondo, nel secondo balze e sovrapposizioni sul davanti dell’ampia gonna per Oscar De La Renta.

ec4783dd-12a4-4a90-804e-37eb1948922c12cd6c79-340d-46a0-8f0d-1f7a328b2e65

4) Abito da Sposa Monospalla: One-shoulder. Supertrendy l’abito Lela Rose che racchiude almeno 3 tendenze moda in un unico outfit nuziale: il one-shoulder del corpino velato drappeggiato asimmetrico in chiffon, lo stile corsetto, infine la gonna svolazzante in piume di struzzo.
The-Dusk_686-e1430156262875-1

Piume degradè, applicate al tessuto di fine pizzo, più rarefatte dal basso verso l’alto a partire dal godet del fondo della gonna. Abito bustier finemente ricamato della Collezione Oscar De La Renta.

b738a513-82e3-4d74-b7ef-56caced073d3

5) Diva del Cinema Muto e Anni Ruggenti. L’ispirazione alle mise da diva anni ’20, ’30, porta in voga linee charmeuse e fluide, dettagli nuovi di grande tendenza, come il peplum, il voilant posto all’altezza del giro vita.

Il Peplum di piume di struzzo con cinta ricamata spezza e slancia la figura, vestita nell’elegante e semplice linea a tubo con fluido godet e breve strascico posteriore. Delizioso modello, accompagnato in maniera sublime da decorazioni floreali, quali il  bouquet e il grande fiore sul capo, nei bellissimi pastelli freddi, scarpe plateau open-toe argento, di Pronovias. Un make-up perfetto!

pronovias-piume-2014

Ancora linee scivolate e retrò, questa volta il  collo è a a barchetta con morbida arricciatura appena accennata, inserti plisset sui tagli godet della gonna. Oscar De La Renta.

6ceff8fd-a10c-4e2d-aa1d-7417bab2d2ef

6) Sposa Incantata. Jenny Packham si ispira ai versi di “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare.

Miti, leggende, fate e folletti, boschi e amanti che fuggono nel bosco. Ritorna in voga la cappa a mantella, gli abiti a vita imperiale e accenni di medievale. Ispirazioni anche pre-vittoriane e pre-raffaellite per l’incantata sfilata di Packham.

748e8aa8-8def-4930-aa4a-b50e37d0d420

7) Sposa Dea Greca. Divina mise da sposa nei drappeggi tipo peplo ispirati alla mitologia classica. I gioielli argentei e le linee fluide da Dea Greca, sono sempre una proposta di Jenny Packham.

cea6c5a5-f2ca-4981-a055-0739ce62e981

Abito tempestato di  jais all-over, sull’esile delicato tessuto di tulle trasparente. Nuance calde e neutre, per la sposa naturale con cerchietto di fiori in testa e hair-style boho, di Packham.

8f424166-f683-448c-92e8-c171f335bfec

Non perdete d’occhio i nostri prossimi spunti.