1000 Idee per Abiti da Sposa in Pizzo

Gli abiti da sposa in pizzo non sono mai stati così vari e originali prima delle Collezioni 2015. Nell’exploit del trend pizzo, moltissime sono state le letture e le interpretazioni da parte dei creatori di moda di tutto il mondo. In questa sede vorremmo segnalarvi quelle meno scontate e più di tendenza: pizzi sofisticati, pizzi boho, pizzi tatoo, pizzi bon-ton, abiti lunghi e corti, mantelle e spose in twin-set corpetto pantaloncini. Di idee se ne sono viste davvero di ogni genere, alcune davvero molto originali.

Amatissimi dalle più giovani e ideali per un matrimonio all’insegna della seduzione e della femminilità, gli abiti nuziali effetto nude-look o, meglio dire, effetto tatuaggio, spesso con ricami floreali applicati, sostenuti da delicatissime trame stretch, quasi invisibili, si arricchiscono di lunghi strascichi di trine nelle linee a sirena.

Spettacolari come sempre sono le creazioni per abiti collezione 2016 del brand Pronovias. Emblematici per un effetto lingerie che lascia intravedere il carnato di spose eteree e fresche. Deliziose trame floreali ricamate percorrono la linea a clessidra di una silhouette perfetta, senza per questo togliere comfort. Il tatuaggio bianco, delicato e romantico, diventa sensuale su un sopporto di finissima rete color naturale che si mimetizza con il corpo.

url-2

 

Marchesa, per le Collezioni 2015, prende la strada del tubino, quello più trendy e fresco, dalle lunghezze discrete e sobrie al ginocchio, con accenni di spalline lavorate e pettorine di pizzo ricamate di perline, che accompagnano all-over il taglio elegante. Una calzatura in pizzo, soave e molto particolare, ricoperta di tulle e il mini-bouquet a dare il tocco sofisticato e chic.

url-3Ateba, propone corpetti più costruiti con scolli vertiginosi a V, contenuti allo stesso tempo da un taglio magistrale, meravigliosamente decorati, sulla struttura più sostenuta di una sirena chic. Nuova e geniale l’idea di congiunzione e gioco di trasparenze tra i tessuti principali, sul bel taglio a volta curvilineo sul bacino. La base dell’abiti in pizzo si palesa come protagonista, sopra, per poi proseguire sotto, in trasparenza, articolandosi nella parte inferiore sotto un tessuto velato. Un effetto finto damasco dinamico, nato da una sovrapposizione, a partire dai grandi ricami floreali di congiuntura.

Un gioco davvero molto originale!

url-4Ora andiamo alle anticipazioni sulle Collezioni 2016. Le Spose di Atelier Emè si sbizzarriscono sul Tema Pizzo con letture e stili completamente diversi. Tutte in pizzo!

  • pizzi a balza in cascata per la sposa boho, un po’ pre-raffaellita, un po’ da manifesto Art Nouveau

vestito-colonna-con-balze-di-pizzo-1

  • corsetti con stecche, vaporose gonne in tulle e veli decorati per la sposa principesca, anche un po’ madonnara. Ricordate l’abito del videoclip Like A Virgin? Eccone una versione elegante e raffinata, da vera regina.

abito-bustier-atelier-eme

  • mantelle regali, cavalleresche e importanti, da Reinassence e Medioevo, sull’abito con cappa dal corsetto a cuore con stecche

abito-in-pizzo-atelier-eme

  • sposa alternativa in twin set, corpetto e shorts di pizzo, con fiocco in vita satinato, a sottolineare il delicato corpetto di trine e lo scenografico strascico a sopragonna in tulle

vestito-con-shorts-atelier-eme

Ed ancora, sempre Atelier Emè:

  • Pezzo forte di grande tendenza. Per chi non rinuncia ad essere alla Moda, il meraviglioso abito corto con mantella, cappa in pizzo, veste una sposa originale e trendy

abito-corto-in-pizzo

  • altra nuova interpretazione dell’abito corto di pizzo stile regal renaissence e bon-ton al tempo stesso. L’ordine dell’appretto, caduta ordinata e composta nel suo effetto crochet, per un vestitino con spalline ad aletta appoggiata, finemente decorate, pudico scollo quadrato e gonna a campana asimmetricaabito-corto-da-sposa
  • infine, la proposta del pizzo e tulle nero a contrasto sulla base bianca per un decoro sexy da dama di sicuro effettoabito-da-sposa-nero-e-biancoatelier-eme-abito-nero

 

 

Spose con la camicia

Spose in camicia! La camicia è un capo elegante e raffinato e facendola in barba ai soliti vestitini principeschi da Cinderella, con top senza spalline e bustier satinati, s’impone con forza tra le nuove tendenze sposa. Arrivano le donne contemporanee, lineari e stilose, oppure romantiche in pettorina e gorgiera che scelgono una camicia come motivo top del proprio abito da sposa più di tendenza.

url-12

E’ il Nuovo Rinascimento alla Medicea che riporta in voga i colletti, le trine, le mentoliere, le gorgiere e le pettorine, così come la nuova tendenza infanzia da scolaretta pudica e casta; è il boho chic che propone trasparenze, ruches, pizzi e abiti a manica lunga dall’aria hippy, così come è lo stile un pò shabby da “Little House on the Prairie“( ndr la famosa serie televisiva statunitense conosciuta in Italia come “La casa nella prateria“) che propone  mise che sembrano più camicie da notte che abiti da sposa o vestitini da Prima Comunione anni ’70.

E non finisce qui: richiami all’Epoca Vittoriana, agli Anni ’40 e ’50, … tutto fa brodo quando si tratta d’ispirare l’esplosiva creatività degli stilisti.

url-15

“A me non piace!” “Non la voglio una camicia anche nel giorno del matrimonio.Già la indosso in ufficio!” “Ho sempre odiato le camicie.” … impazzano i forum dedicati al wedding sul web tra chi è pro chi contro questa nuova tendenza.

Camicie da sposa che sanno essere terribilmente sensuali nei pizzi trasparenti e nei colletti e cannoncini satinati. Cintole in vita che richiamano il new-look delle grandi dive del cinema sulle gonne a ruota e sulle piume di struzzo. Di bellezze in camicia ne abbiamo una vasta iconografia, da Audrey Hepburn a Greta Garbo, da Sofia Loren a Grace Kelly, da Brigitte Bardot alle top model anni ’80 e ’90.

Senza considerare che certi uomini impazziscono letteralmente davanti al fascino sofisticato e glamour della donna in camicia bianca.

audreyurl-1

Chissà se riusciremo a far cambiare idea a qualcuna di voi con queste splendide creazioni. A nome delle più seguite case di moda per abiti da sposa e abiti da cerimonia come Pronovias, Yolan Chris, Errico Maria, Nicole Spose,

Ecco in rassegna alcuni tra i modelli più amati dalle spose di tendenza.

Buona visione!

url-17

514url-10url-11 mosaico-atelier-doscfb_171213url-131654-tendenza-2015-2016-la-sposa-con-la-camiciaurl-14

E anche le damigelle d’onore avranno di che sbizzarrirsi!

url-16

 

Spose fuori dal coro: David Fielden 2016

Siamo sempre in tema di stilisti e soprattutto di abiti da sposa, che fanno tendenza con le loro caleidoscopiche e sorprendenti Collezioni.

Una delle sfilate piū innovative, creative ed emozionanti per la Sposa dell’anno a venire é stata indubbiamente quella di uno dei massimi esponenti contemporanei nell’ambito del Bridal Design.

David-Fielden-brd-RS16-0003_oggetto_sfilata_430x620 David-Fielden-brd-RS16-0851_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0782_oggetto_sfilata_430x620_mobile

Uno stilista che ci ha meravigliati con un defilé vario e all’avanguardia, potendo, nonostante l’eterogeinitá dei temi e delle proposte, coinvolgerci nel suo discorso. Discorso che segue in filo conduttore ben preciso, ispirato, nell’unicità di ogni abito, a un forte concetto di Moda.

La Moda eclettica e attuale, percorre strade a tornante che ritornano sempre al gusto sofisticato e contemporaneo, cambiando ogni volta scenario e sensibilità, passando dall’etnico, all’artistico, dal retrò al mitologico, dallo sportivo al bon-ton, un sentiero a serpentina, fatto di contrasti. Una gamma avvincente che puó accontentare tutti i target di sposa a patto che sia una donna ultramoderna e all’avanguardia.

Stiamo parlando del lavoro di un grande: David Fielden.

David Fielden Bridal 2016

David-Fielden-brd-RS16-0801_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0832_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0469_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0596_oggetto_sfilata_430x620_mobileLe spose di Fielden potrebbero essere amiche tutte facenti parte dello stesso gruppo. Ognuna con il suo carattere e i suoi personali gusti. Ognuna con la propria idea di stile e la propria sensibilità.

Tuttavia queste amiche hanno qualcosa in comune oltre al nobile sentimento che le lega le une alle altre: sono spose all’avanguardia.

Sono le spose del 2000!

Vedi il Video David Fielden Bridal 2016

44-7534 A7449 David-Fielden-brd-RS16-0615_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0654_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0673_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0315_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0576_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0711_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0430_oggetto_sfilata_430x620_mobile David-Fielden-brd-RS16-0751_oggetto_sfilata_430x620_mobile a7516

Scelte casuali ma non troppo: la scarpa da sposa che ci piace e perchè…

Oggi vogliamo sorprendervi con una carrellata casuale (ma non troppo) di calzature da sposa. Abbiamo pensato più o meno a tutti i tipi di sposa: dalla più tradizionale alla più fashion, dalla più sofisticata alla più selvaggia.

Partiamo subito col sandalo flat oro metal Loeffler Randall dedicato alle spose più easy, quelle che vogliono sposarsi in riva al mare con la brezza che scompiglia loro i capelli, senza preoccuparsi troppo dell’acconciatura nuziale. Dedicato a coloro che vogliono scompigliarsi, perdere la spillina ferma-capelli tra la sabbia, coloro che con un semplice gesto vogliono togliersi le infradito e correre a riva, spruzzandosi di onde marine e di baci salini, nella frizzante atmosfera del giorno più bello e romantico della loro vita: un giorno d’amore e nient’altro!

Ci piace l’idea di libertà d’espressione volando basso.

Immagine 20

Juta, canvas corde e raso satinato per le nuove espadrilles da sposa a zeppa con decorazioni pendaints per le spose più bucoliche, hippy, bohemian e alternative del momento. Ci piacciono perchè sono un pò anni ’70, un pò pazze e natural allo stesso tempo. Di chi sono? Le Zapatos di Fiesta, in diretta dalle collezioni stile hippy e boho chic firmate Yolan Cris, naturalmente!

wedge-bridal-shoes-white-satin-2016

E dopo aver esordito con proposte forse meno scontate, dedicate alle spose più naif e hippy, ritorniamo al tema dell’oro, così tanto in voga.

Il sandalo da sposa open-toe Lance di Jimmy Choo: eccolo qua!

Ci piace perchè è encomiastico nel suo sfavillante, prezioso color dorato metallico. Ci piacciono anche il tacco alto ed il design che adorna il dorso del piede giocando con la sua nudità. Volando in alto… con leggerezza questa volta.

247lancemle_gold_model
Immagine 21

Il tema metallico è molto vasto, non solo oro, ma anche argenti, bronzi, etc.

Un sandalo con cinturino alla caviglia in stile Mary Jane è quello che fa al caso di una sposa molto femminile. Il tacco trasparente, seppure ben solido e consistente come vogliono le ultime tendenze, sembra scomparire … per un matrimonio in punta di piedi.

Bellissimo il tono oro bronzeo e il dettaglio del calcagno decorato con finezza dalla stringa avvitata del cinturino.

Ci piace l’idea del contrasto tra linee e materiali, ci piace pensare che il tacco possa scomparire e riapparire come per magia dalla nostra vista, in un baleno. Immagine 19

Il top che l’immaginazione possa regalare pensando alla scarpa gioiello: uno scialle di frange di lustrini e cristalli tintinnanti, sulla base oro e lo stiletto perfettamente cilindrico e discreto. Per la sposa danzante e sicura di sè, che vuole mettere la sua femminilità al centro dell’attenzione, facendo vacillare nel brulichio e luccichio dei suoi passi e delle belle caviglie, frange di pendaint, verso il party per lei più in: quello del suo matrimonio.

Ci piace perchè ci fa pensare ad una sposa eccentrica, sexy e un pò vamp.

Immagine 22

Favolosi i plateau Jimmy Choo Kafta. Perfetti sia per la sposa in pantaloni che per la sposa retrò anni ’30-’40, benissimo per le donne minute e scattanti come per le più sensuali e in stile charmeuse.

Ci piace fare un’unica raccomandazione: “che siano in bella vista”, magari alzando i veli degli abiti lunghi e fluidi per dar loro modo di attirare tutta l’attenzione che meritano!

Immagine 54133kaftagfa_champagne_anglepairLa sposa retrò a 360° non potrà resistere alle scarpe che seguono:  i sandalini Emmy London tempestati di perline e disegni cloisonné che vi faranno impazzire.

Ci piacciono perchè ci fanno sentire come in un quadro di Gustav Klimt o dentro ad un manifesto dei primi del ‘900, fine ‘800.

Ci piace l’idea di rivivere atmosfere passate in una chiave del tutto nuova e sofisticata.Immagine 15

scarpe da sposa da www.topwedding.it

Per le fashion addicted che non possono rinunciare ad un abito all’ultimo grido, ad esempio firmato Vera Wang, abbinare una scarpa all’altezza della situazione non è sempre così facile e scontato. Se vorrete essere perfette ed in linea con le nuove tendenze di fiocchi e dettagli in nero, ecco cosa può fare al caso vostro: il sandalo Maia con fiocco di Kurt Geiger London.

Di queste scarpe ci piace il dettaglio del fiocco velato stile lingerie, il nude-look e il carattere. E guardate con cosa ci piacerebbe abbinarle… per esempio!

Immagine 13

53a78f4d-ccc3-4cfa-80cb-75e8f03fdf12Non proprio scarpette di vetro alla Cenerentola, piuttosto in plastica trasparente decorate da meravigliosi ricami in pizzo e perline argentei a disegno floreale sono le scarpe Oscar De La Renta. Disegnate a New York e realizzate in Italia con materiali top quality e in una manifattura finissima, hanno un effetto tatuaggio sul dorso del piede e oltre.

Ci piacciono perché figurano come un prezioso e delicato omaggio alla sposa.

Immagine 26
Immagine 29

acquistare scarpe sposa 2015 online 

Damigelle d’onore super-trendy con il Mismatched!

Per un matrimonio perfetto, ordinato, in armonia di colore con la sposa, ci sono alcuni accorgimenti e regole da rispettare, questo è assodato. Tuttavia, la Moda si sa non è prevedibile e proprio per questo suo effetto sorpresa la rende un fenomeno così dinamico e affascinante.

url-3

Vediamo alcune novità che emergono dalle ultime idee in fatto di outfit e dress-code per le damigelle del matrimonio.

Qual è la novità? E’ una nuova parola d’ordine: Mixate! 

In questo primo post dedicato alle tendenze Damigelle d’Onore parliamo della tendenza del Mismatched Gowns, il giochino delle damigelle scombinate, o mixate, sarebbe più corretto dire, cioè una diversa dall’altra, in perfetta armonia.

Dimenticatevi per un attimo le donzelle tutte vestite uguali, il meltin-pot sarà la nuova tendenza per il matrimonio e le bridemaids più fashion. La regola dello stesso colore, stesso modello, stessa noia, diventa obsoleta. Il matrimonio si anima di colori in gradazione, di palette perfette e in perfetto accostamento tra loro. Certo, è più difficile, ma non impossibile!

Unica regola importante per ottenere un perfetto mismatched è quella di saper scegliere toni che si adeguino alla palette generale. Per una festa nuziale con damigelle scombinate, potete utilizzare lo stesso colore in diverse tonalità oppure diverse tonalità di colori neutri, o colori pastello.

Bellissimo questo gruppo di damigelle nella tavolozza di colori pastello tenui e con tocchi accesi allo stesso tempo.

Il bilanciamento tra l’azzurro chiaro, carta da zucchero, l’orange tangerine chiaro, o tra il pesca e il celeste, è azzeccatissimo e rende l’insieme delle nuanches vivaci, ma discrete. Modelli di abiti davvero sfiziosi, tutti all’ultima moda, con dettagli di chiffon trasparenti e opachi e ruches per alcune, o di paillettes e tessuti fluidi e satinati per altre.

Lo stile lingerie e un pò charmeuse, di cui si parlava nelle tendenze sposa 2016 del precedente post, si adatta perfettamente alle damigelle. Assolutamente perfette!

Immagine 42

Anche gli abiti con lunghezze diverse possono stare bene insieme se i colori sono quelli giusti.

Vediamo questo mix perfetto non solo di nuances che vanno dal Fumo di Londra, al naturale, al cammello, ma anche di lunghezze e stili.

4 abiti uno diverso dall’altro eppure così in accordo tra loro:

-il primo abito da sinistra è lungo, in morbido tulle, in stile charmeuse diva, tempestato di jais con scollo drappeggiato e capelli lunghi sciolti;

-i capelli della seconda damigella sono invece raccolti e l’abito è senza spalline in georgette di seta lucente con il bellissimo dettaglio panneggiato a fiore sul seno e taglio imperiale tra la Paolina Bonaparte e lo stile mitologico;

-la terza damigella, anch’essa con acconciatura raccolta, indossa un abito in pizzo chantilly sulla base dell’abito sottoveste cammello con scollo a cuore e gonna a ruota che fa uno stile un po’ bon-ton e Fifties;

-in ultimo ancora pizzo per la veste della quarta damigella, stavolta con profondo scollo a V e maniche corte a camapna. L’abito ha il taglio modellante sul punto vita e la gonna è lunga morbida e svasata, stile retrò. Il pizzo chiaro richiama i toni degli abiti 3 e 1, stavolta sul fondo kaki, e si adegua benissimo al fumè del secondo abito. L’acconciatura raccolta e scapigliata è in stile boho-chic.
url-6

Match perfetto per queste damigelle scombinate che accompagnano nei toni di rosa e lilla una sposa raggiante. Ops! Hanno mise quasi più scenografiche di quelle della sposa! nel loro pullulare di ruches e fioriture di tessuti impalpabili. Persino il fiocco nero ravviva la scena. samehue-5

Per la sposa ballerina ecco degli abiti ispirati allo stile delle danzatrici in allenamento.

two birds bridesmaid martha stewat

Per le scarpe, niente paura!, prendete spunto dalle scarpe ballerina con tacchi invisibili di Junko Shimada.

Immagine 43Seguiteci, abbiamo ancora tante altre novità in serbo per voi!

 

Scopri le tendenze Sposa per il 2016

 

Sulle passerelle contaminazioni tra le tendenze più interessanti. Ecco le proposte più di moda degli stilisti per la Sposa 2016:

1) Sposa charmeuse e lingerie: Abiti trasparenti in tulle o chiffon, piume e pizzi, con strascichi super-articolati da ruches e voilant, fiocchi tattici a contrasto posti in vita, stole pelose o piumate o peplum, per creare un movimento coreografico del vedo e non vedo.

Collezioni al limite con la lingerie. La sposa è seminuda, in un quadro intimo che si rende pubblico nell’ ufficializzazione di un’ unione d’amore.

Si veda in particolare il tema di collezione di Vera Wang che rende la sua sposa ancora più eterea con chiffon e pizzi velatissimi, sottili file di paillettes percorrono i rarefatti tagli a valorizzare la costruzione dei modelli e i leggeri drappeggi.

Un giorno in cui la sposa si donerà allo sposo anima …. e corpo!

d4055007-cc03-4ab3-9f2d-ebeefdaba136

Giovevole ed efficace la nuova idea di strascichi velatissimi, impalpabili, lunghi, oltre i 2 metri: sono in primo piano!

Il corpo della sposa è davvero in primo piano come non lo era mai stato. Questi capi mostrano proprio tutto di te, compresa la biancheria intima, da sposa, s’intende.

f9ef4680-3c12-45f6-968f-87f4a3b1233a

Pizzo floreale velatissimo, contrasto di bianco, nudo e nero, biancheria a vista, fiocchi in vita e supremo lo strascico di balze in organza. Vera Wang.

53a78f4d-ccc3-4cfa-80cb-75e8f03fdf12

Ci ricorda la biancheria raffinata e antica del corredo della nonna vedere innocenti trinepizzi sangallo, macramè.. sono però così attuali e contemporanei nella Collezione firmata Oscar De La Renta.

1946111e-252d-4c30-8857-de36809ce245

2) Sposa Cigno. La sposa stile ballerina di danza classica o sposa cigno è tema portante. Lo si deduce dalle ampie e leggere gonne dalle vestibilità soffici come nuvolette, fatte di strati di tulle e organza, proprio come dei tutù e dalle fasce di nastri di raso in vita.

Non possono che essere spose ballerine.

Corpino panneggiato finemente e fascette gioiello con fiocchi in raso, per il tutù da sposa a 3 balze, firmato Oscar De La Renta.

04a1d8cb-8249-4389-8f71-0021c2b72d31

La ballerina di Reem Acra ha un profondo scollo tatoo ricamato sul corpino velato invisibile.

21499e25-87a2-43d5-99ce-b948ad07f3bd

3) Sposa Principessa. Sempre attuale il bustier a cuore qui lo vediamo in 2 versioni, su linee della gonna principesca fatta di tessuti a ricamo floreale.

Nel primo modello una vaporosa sopra-gonna sul tubino svasato al fondo, nel secondo balze e sovrapposizioni sul davanti dell’ampia gonna per Oscar De La Renta.

ec4783dd-12a4-4a90-804e-37eb1948922c12cd6c79-340d-46a0-8f0d-1f7a328b2e65

4) Abito da Sposa Monospalla: One-shoulder. Supertrendy l’abito Lela Rose che racchiude almeno 3 tendenze moda in un unico outfit nuziale: il one-shoulder del corpino velato drappeggiato asimmetrico in chiffon, lo stile corsetto, infine la gonna svolazzante in piume di struzzo.
The-Dusk_686-e1430156262875-1

Piume degradè, applicate al tessuto di fine pizzo, più rarefatte dal basso verso l’alto a partire dal godet del fondo della gonna. Abito bustier finemente ricamato della Collezione Oscar De La Renta.

b738a513-82e3-4d74-b7ef-56caced073d3

5) Diva del Cinema Muto e Anni Ruggenti. L’ispirazione alle mise da diva anni ’20, ’30, porta in voga linee charmeuse e fluide, dettagli nuovi di grande tendenza, come il peplum, il voilant posto all’altezza del giro vita.

Il Peplum di piume di struzzo con cinta ricamata spezza e slancia la figura, vestita nell’elegante e semplice linea a tubo con fluido godet e breve strascico posteriore. Delizioso modello, accompagnato in maniera sublime da decorazioni floreali, quali il  bouquet e il grande fiore sul capo, nei bellissimi pastelli freddi, scarpe plateau open-toe argento, di Pronovias. Un make-up perfetto!

pronovias-piume-2014

Ancora linee scivolate e retrò, questa volta il  collo è a a barchetta con morbida arricciatura appena accennata, inserti plisset sui tagli godet della gonna. Oscar De La Renta.

6ceff8fd-a10c-4e2d-aa1d-7417bab2d2ef

6) Sposa Incantata. Jenny Packham si ispira ai versi di “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare.

Miti, leggende, fate e folletti, boschi e amanti che fuggono nel bosco. Ritorna in voga la cappa a mantella, gli abiti a vita imperiale e accenni di medievale. Ispirazioni anche pre-vittoriane e pre-raffaellite per l’incantata sfilata di Packham.

748e8aa8-8def-4930-aa4a-b50e37d0d420

7) Sposa Dea Greca. Divina mise da sposa nei drappeggi tipo peplo ispirati alla mitologia classica. I gioielli argentei e le linee fluide da Dea Greca, sono sempre una proposta di Jenny Packham.

cea6c5a5-f2ca-4981-a055-0739ce62e981

Abito tempestato di  jais all-over, sull’esile delicato tessuto di tulle trasparente. Nuance calde e neutre, per la sposa naturale con cerchietto di fiori in testa e hair-style boho, di Packham.

8f424166-f683-448c-92e8-c171f335bfec

Non perdete d’occhio i nostri prossimi spunti.

 

Oro che luccica e Champagne!

abiti-champagne-di-jesus-peiro-1

Brindiamo alla sposa! Oro, bollicine e champagne. Il trittico di Jesus Peiro abiti da sposa.

L’abiti da sposa champagne oro è la scelta di una sposa preziosa, che vuole andare oltre il bianco e che tuttavia non propende verso l’abito colorato in sè.

La scelta dell’oro e dello champagne è una scelta talvolta raffinata e posh, talvolta sfarzosa e barocca, di sicuro effetto. Metterà la sposa al centro dell’attenzione in una sfavillante atmosfera dorata.

Abiti in stile charmeuse dorati, nei loro satin brillanti e fluidi a risaltare una silhouette perfetta: ecco una proposta di Alessandro Angelozzi Couture.

Immagine 17

Scende dall’auto una sposa stellare nel suo abito in tulle e oro in un brillio di paillettes dorate a foglia che ricamano il corpetto e scendono in degradè sulla soffice gonna in tulle. Il bellissimo Gold wedding di Oscar De La Renta 2015.

the-wedding-scoop-spotlight-sparkly-wedding-dresses-part-2

Importanti i dettagli dei ricami in paillettes o filo dorato, delle perline sfavillanti di abiti a frangia, nei brillantini di un tessuto velato, nel decoro con perle e cristalli di una scarpa, con catene dorate che scendono dallo splendido collare sulla schiena, come in un’opera pittorica a cavallo del XX secolo.

Per una donna dal gusto un pò retrò alla ricerca di atmosfere perdute, quanto sentite, che sogna epoche dal sapore onirico e sognante. In una poesia dell’oro, materiale prezioso, di grande valore, nella reminescenza di uno splendore antico, …

20-gold-wedding-dresses-inspired-jessica-simpson

url-9real-weddings-great-gatsby_n_3255519

Julia Kontogruni e il meraviglioso flash tatoo gioiello sulla scollo posteriore della sposa.

“Che cosa importa chi eri ieri? Importa cosa sei oggi e cosa sari domani, sposa mia.” Una donna che si autostima, una donna che vuole farsi valere.url-8stepping-best-wedding-shoes-ever

Oro e alloro, corona di sapienti e di poeti. Esco dal quadro con i miei araldi, i fiori, gli stucchi dorati, sono forse un’icona letteraria? Alte ispirazioni…
Intimità, seduzione e charme per l’abito champagne con ricamo oro a gradiente sullo chiffon. Una mantella pudica e provocante allo stesso tempo, un effetto see-through dall’animo leggiadro e sofisticato, Krikor Jabotian.image265978Edward Molyneux Dress - 1926-27 - by Edward Molyneux  (French (born England), London 1891-1974) - Silk - @~ Mlle

“Ecco come ti voglio! Non pura e semplice, non bianca sposa. Ti voglio donna vera!”8-artistic-bridal-styles

“Solo l’oro può paragonarsi alla tua ricchezza, a quanto l’anima mia aspira!”
emmy-wedding-shoes-belle-and-bunty-maids-to-measure

http://www.topwedding.it/scarpe-sposa-it

Oro sul bianco del corpetto a cuore, stemmi e stendarmi, sono una dama e un po’ Regina.gracefully-striking-rami-kadi-wedding-dresses

 

 

 

 

 

Il matrimonio Boho-Chic

La donna bohémien è colei che vive la natura, i sentimenti e le avventure senza limite perché “La via della Bohéme” è una via di nomadismo, avventura, passioni.

E’ la donna che sogna un matrimonio bucolico nella chiesetta di campagna tra campi sconfinati e tavolate sotto le frasche, oppure il matrimonio hippy, arrivando su una vecchia Diane, per poi sedersi ad un falò al suono della chitarra sulla spiaggia, o su un camper Volkswagen T9, ai bordi di un canion, a picco sul mare. E’ la donna anche un po’ rock che sogna di sposarsi a un moto raduno con pizzo bianco, chiodo, gambe scoperte e stivaletti neri. E’ la donna romantica che sogna il matrimonio sulla spiaggia baciata da vento, sole e brezza marina, o un po’ preraffaellita che sogna di scendere con i piedi nudi in un fiume e abbandonarsi con il suo amato dentro un kayak.

blog

bellissimaBohoSposa

Eroina indiscussa e in qualche modo antesignana dello stile boho-chic è l’imponderabile top-model e icona di stile Kate Moss. Musa per eccellenza di questo gusto già a partire dal primo decennio del 2000. Non si potrebbe parlare del nuovo bohémian style, soprattutto per ciò che concerne il matrimonio, se non si facesse riferimento all’evento designato come pietra miliare in questo ambito L’evento che è diventato icona della storia della moda degli anni 2000: il matrimonio boho-chic di Kate e Jamie. Boho perchè boho e chic perchè non tutti possono permettersi una cerimonia di tale portata.

url-16
url-15

Il suo matrimonio risale all’estate 2011 quando la top-model arrivò dentro alla Rolls Royce argento per andare incontro allo sposo Jamie Hince e ai numerosi invitati, presentandosi nel bellissimo abito con velo disegnato da John Galliano, in morbido chiffon, con dettagli ricamati in oro, abbinato a scarpe Manolo Blahnik. Il rito si svolse presso la chiesa di Sant Margaret, nel pittoresco villaggio di Little Faringdon, nei pressi di un bellissimo fiume. Fece seguito un interminabile party, durato ben tre giorni, presso la sua villa di Gloucester, ove Kate diede inizio ai festeggiamenti nell’abito color ostrica con schiena nuda a opera di Stella McCartney. Fu un evento grandioso e rock al tempo stesso. L’intrattenimento musicale fu ad opera di nomi come Beth Ditto dei Gossip, Iggy Pop, Snoop Dog e  Carl Barat.

url-13

I matrimonio boho si svolgono con uno spirito rilassato, in ambienti naturalistici, rustici. Fiori, elementi alternativi, musica, vita all’aria aperta, clima rilassato e easy sono prerogative boho. Le tavole sono imbandite con elementi un pò shabby, come se fossero rubate dal corredo della nonna, i fiori sono corroborati e variopinti come quelli del melograno in fiore oppure sono fiori di campo, spighe di grano, rametti freschi e foglie verdi.

gypsy-bride

url-14

Gli abiti hanno vestibilità comode e fluide, mai costrittive e strutturate, talvolta sono tuniche vere e proprie. Sono spesso realizzati in fine pizzo e macramè, o addirittura all’uncinetto, talvolta sono mussoline drappeggiate e impalpabili, o chiffon stampati. I dettagli retrò richiamano l’epoca pre-vittoriana, il gypsy style, le linee fluide degli inizi del XX secolo. Bellissimi i veli drappeggiati, le corone di fiori al capo, gli ornamenti gitani o marocain a pendaglio sulla fronte. I bouquet sono ricchi e naturali, come se i fiori fossero stati appena colti.

lihi-hod-wedding-dresses-2014

I capelli sono lunghi e sciolti, come lavati e lasciati asciugare all’aria aperta, senza alcuna messa in piega, ondulati come nel quadro della Venere del Botticelli appena uscita dall’acqua. Niente è affettato, preparato, feticcio, tutto è all’insegna del naturale. Il corpo della sposa, i suo capelli, i suoi piedi, richiedono naturalezza e semplicità, seppure finemente ornati.  In questo sta la bellezza.

Electric Daisy ➕{ DaisyTate } ➕

Se “La via della Boheme” è una via di libera espressione tutto è lecito. Le spose più boho rock sceglieranno di abbinare all’abito anfibi e stivaletti, anziché restare scalze o ornarsi con infradito all’uncinetto e magari coprirsi con un giubbotto di pelle.

Tutto ha comunque un’allure eterea e soave oppure sublime e rock. La sposa boho non vuole essere una principessa, vuole semplicemente essere “Lei”.

d57060919d7475ef4d99da7bb03d01bai-do